Broker Forex: come e quale scegliere

Chiunque sia in cerca di informazioni sul trading con le valute, avrà senz’altro sentito parlare della necessità di scegliere un broker forex per iniziare tale attività. Ad onor del vero, sarebbe anche possibile operare scambi finanziari in completa autonomia. Tuttavia, è impensabile che un trader alle prime armi possa riuscirci. Il principale ruolo degli intermediari è proprio questo: semplificare il più possibile il settore delle Borse e tutelare l’investitore offrendogli una serie di utilissimi servizi. Per dirla brevemente, un società di negoziazione sul web è in grado di seguire i propri clienti in tutti i passi necessari per portare a termine un ordine sul mercato.

Broker Forex: i servizi

Il ruolo di un intermediario finanziario online è innanzitutto legato alla piattaforma di trading. Le piattaforme non sono tutte uguali e ogni broker sceglie quella che ritiene più compatibile con i propri servizi.

A sua volta, il trader dovrà scegliere se il software proposto dal broker corrisponde alle proprie esigenze.

Attraverso l’utilizzo di una piattaforma di trading è possibile inviare i propri ordini sul mercato. E gestirli, tramite la consultazione di grafici e notizie e la possibilità di selezionare diverse opzioni di investimento.

Un intermediario affidabile, però, segue i propri clienti anche nelle fasi precedenti e successive all’utilizzo della piattaforma.

Si parte con la sezione formativa. Il neo trader, sul sito del broker, può infatti accedere a video lezioni o scaricare e-book per imparare tutto ciò che riguarda il trading online.

E’ anche possibile fare pratica con un conto demo e/o sperimentare transazioni reali sfruttando gli incentivi concessi dagli intermediari stessi.

Vi sarà poi necessità di imparare a creare efficaci strategie di mercato e come gestire il proprio capitale. Anche in questo l’aiuto del broker risulterà determinante.

Opinioni sul trading online: è davvero allarme truffa?

Ormai il web è il principale mezzo di informazione che tutti utilizziamo. Ma se tanti sono coloro che affidano ad internet le proprie ricerche, altrettanti sono anche quelli che fanno circolare notizie false in rete.

Tra le bufale più gettonate, l’allarmismo nei confronti del gioco in Borsa online e, soprattutto, sui rischi di truffa per chi apre un conto di investimento presso uno dei numerosi broker forex.

Valutando la questione oggettivamente, il reale avvertimento che dovrebbe essere lanciato agli utenti riguarda piuttosto l’enorme differenza che vi è tra un intermediario regolamentato e una società di negoziazione illegale.

Se ci si rivolge ad un’azienda illegale, è vero che si va incontro ad un grosso rischio di truffa. Ma se si sceglie coscientemente e con intelligenza di operare solo attraverso broker regolamentati, non servirà preoccuparsi.

Quando si parte da una base solida, il successo dipende solo da quanta voglia si ha di salire il più in alto possibile.